Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Recovery plan Brexit Coronavirus

In Italia le neo-mamme più vecchie d'Europa. Record per primi figli a 40 e 50 anni

Bruxelles – In Italia i figli si fanno tardi, più tardi che nel resto d’Europa. Il 64,9% delle prime nascite riguarda neo-mamme dai 30 anni in su, contro una media UE del 49,9%. A pesare, secondo i dati Eurostat diffusi oggi, la quota di donne che diventano madri per la prima volta a quarant’anni. La percentuale di nascite di primi figli nati da donne dai 40 ai 44 anni in Italia è stata dell’8,6%, secondo solo a quella spagnola (8,8%). In termini assoluti, però, è in Italia che si conta il maggior numero di neonati da mamme quarantenni: 15.997.

Sempre all’Italia spetta il primato per neo mamme di età compresa tra i 45 e i 49 anni (10% delle nascite totali del 2017, per 2.145 figli), e dai 50 anni in su (306 casi). Insomma, nel ‘Belpaese’ quando si tratta di mettere su famiglia si prende tutto il tempo necessario. Incide, probabilmente, una situazione lavorativa che costringe i tanti lavoratori atipici a prendere tempo prima di compiere un passo così importante.

Dati Eurostat: il 64,9% dei figli si fa non prima dei 30 anni, ma è la fascia over 40 a dare il primato al Paese
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login
Exit mobile version