Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Recovery plan Brexit Coronavirus

Effetto Greta: dopo 16 anni riparte il treno notturno tra Vienna e Bruxelles

Bruxelles – Un po’ lo zampino di Greta, la determinata attivista per la difesa dell’ambiente c’è di certo: questa mattina alle 11 è arrivato a Bruxelles Midi il primo “Nighjet” da Vienna dopo che da 16 anni in Belgio non operavano più treni notturni.

Il treno “Nightjet”, della compagnia austriaca ÖBB, è arrivato al binario 6, dopo circa 14 ore di viaggio e 15 fermate, tra le quali Linz, Norimberga, Francoforte e Liegi.

Dieci volte meno CO2

La compagnia ferroviaria austriaca ha lavorato in collaborazione con la belga SNCB, che ha fornito la locomotiva e il personale necessario per il tratto in Belgio.

Gran vanto delle due società è che questo collegamento genera emissioni di CO2 dieci volte inferiori rispetto a questo stesso percorso fatto da un’aereo.

Il collegamento per ora sarà due volte a settimana: da Bruxelles il lunedì e il giovedì, da Vienna partirà la domenica e il mercoledì. I prezzi dei biglietti sono molto economici, e partono da partono da 29,90 euro.

 

È la prima volta dal 2003 che i treni notturni sono tornati in Belgio. Quell’anno la SNCB annunciò la fine del servizio a causa della crescita delle compagnie aeree a basso costo.

Emissioni di CO2 ridotte di dieci volte. Quindici fermate per 14 ore di viaggio
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login
Exit mobile version