Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Recovery plan Brexit Coronavirus
(Da sinistra) Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen

Turchia, UE a Erdogan: "Ridurre escalation per rilanciare un'agenda positiva"

Bruxelles – Alla vigilia del Consiglio Europeo della prossima settimana (25-26 marzo) la presidente della Commissione UE, Ursula von der Leyen, e il presidente del Consiglio UE, Charles Michel, si sono confrontati in videoconferenza con il presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan, riguardo sulla situazione nel Mediterraneo orientale e lo stato delle relazioni UE-Turchia.

I due leader europei hanno sottolineato “l’importanza di una riduzione sostenuta dell’escalation e di un ulteriore rafforzamento della fiducia” per far progredire l’agenda comune “in maniera più positiva”, si legge in una nota dell’esecutivo UE. Sul tavolo del dialogo ci sono i colloqui per trovare una soluzione nell’isola di Cipro, la situazione dei rifugiati siriani in Turchia e lo stato degli scenari regionali di Libia e Siria.

Si discute ancora di una possibile visita di Michel e von der Leyen ad Ankara nelle settimane successive al Consiglio UE della prossima settimana, dopo che era sfumata l’ipotesi di un viaggio a inizio febbraio.

Videoconferenza tra Michel, von der Leyen e il leader turco prima del Consiglio UE del 25-26 marzo. Al centro del confronto, la situazione nel Mediterraneo orientale, di Cipro e dei rifugiati siriani
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login
Green Economy

Efficienza edifici, l'UE verso standard minimi di prestazione energetica nella nuova direttiva

Aperta fino al 22 giugno la consultazione pubblica sulla revisione della direttiva sul rendimento energetico nell'edilizia per incontrare l'obiettivo di raddoppiare il tasso di rinnovamento energetico annuale delle abitazioni e degli edifici non residenziali entro il 2030, come previsto dalla strategia Renovation Wave. La direttiva confluirà nel pacchetto normativo "Fit for 55"
Exit mobile version